X

Cart

Orari, prezzi, info

Biglietteria del Teatro Regio di Parma
strada Giuseppe Garibaldi, 16/A 43121 Parma
Tel. (+39) 0521 203999
biglietteria@teatroregioparma.it

Orari di apertura

Il Teatro Regio di Parma, dopo la chiusura dovuta alla pandemia, nel rispetto delle indicazioni delle autorità riapre al pubblico a partire da giovedì 18 giugno 2020. Tornano dunque operativi il servizio di biglietteria, il servizio delle visite guidate e il bookshop.

Fino al 28 giugno e dal 31 agosto
Dal martedì al sabato
ore 11.00-13.00 │ 17.00-19.00 e un’ora e mezza precedente lo spettacolo.
Chiuso il lunedì, la domenica e i giorni festivi.
In caso di spettacolo nei giorni di chiusura, un’ora e mezza precedente lo spettacolo.

Dal 29 giugno al 30 agosto

dal lunedì al venerdì ore 11.00-13.00 │  17.00-19.00

Dal 18 luglio al 23 agosto

Chiusura estiva

 

BIGLIETTI RIGOLETTO AL BARSÒ

I biglietti dello spettacolo Rigoletto al barsò in programma all’aperto al Parco della Musica presso l’Auditorium Paganini dal 29 giugno al 16 luglio, saranno in vendita, posto unico numerato al costo di €20,00 (ridotto under 30 €10,00), a partire dal 19 giugno alla Biglietteria del Teatro Regio di Parma,e on-line dal 20 giugno su teatroregioparma.it. Inoltre potranno essere acquistati anche nelle serate di spettacolo al Parco della Musica a partire dalle ore 20.30.

 

BIGLIETTI PER IL XX FESTIVAL VERDI “SCINTILLE D’OPERA”

Il Teatro Regio di Parma informa che i biglietti per gli spettacoli in programma al XX Festival Verdi “Scintille d’Opera” saranno in vendita a partire dal 28 agosto 2020 alla biglietteria del Teatro Regio di Parma e dal 29 agosto 2020 online su teatroregioparma.it, senza alcuna commissione aggiuntiva.

PREZZI E INFORMAZIONI 

 

CAMPAGNA ABBONAMENTI XX FESTIVAL VERDI

La campagna abbonamenti relativa al XX Festival Verdi originariamente annunciato lo scorso mese di febbraio è da considerarsi annullata.

Il nuovo programma degli appuntamenti del XX Festival Verdi “Scintille d’Opera” sarà annunciato lunedì 8 giugno 2020.

Le modalità di rimborso per coloro che hanno sottoscritto l’abbonamento al XX Festival Verdi originariamente annunciato saranno indicate con comunicazione dedicata nei prossimi giorni.

 

VARIAZIONE DELLE ATTIVITÀ APERTE AL PUBBLICO, 23 maggio 2020

Il Teatro Regio di Parma, che resterà chiuso al pubblico sino al prossimo 14 giugno 2020 in ottemperanza ai provvedimenti normativi che hanno prorogato le restrizioni volte al contenimento del contagio da Covid-19, ha comunicato nelle scorse settimane la sospensione delle rappresentazioni in cartellone fino al giorno 30 maggio 2020.

L’attività di riprogrammazione per la prossima stagione, come già comunicato, prosegue incessantemente (si prega in tal senso di prendere visione, a seguire, degli spettacoli che sono a oggi già stati nuovamente calendarizzati). Per gli spettacoli attualmente ancora in attesa di riprogrammazione e per quelli cancellati, le norme prevedono il rimborso tramite “l’emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro un anno dall’emissione” (Art. 88 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 “Rimborso dei contratti di soggiorno e risoluzione dei contratti di acquisto di biglietti per spettacoli, musei e altri luoghi della cultura”).

A seguito dell’entrata in vigore del DPCM 17 maggio 2020 e ai sensi del D.L. citato e sue successive modificazioni, si comunica che il termine per chiedere il voucher di rimborso, secondo le modalità indicate di seguito è stato prorogato al 16 giugno 2020.

Pertanto gli abbonati alla Stagione Lirica, Concertistica e Parmadanza, nonché tutti gli spettatori in possesso di un biglietto per uno spettacolo organizzato dal Teatro Regio di Parma in programma tra il 24 febbraio e il 30 maggio, potranno chiedere l’emissione del voucher di rimborso entro il 16 giugno prossimo.

Per gli abbonati il rimborso sarà effettuato mediante l’emissione di un unico voucher pari al valore dei ratei degli spettacoli non goduti, per i possessori di biglietti singoli mediante un voucher pari al valore del biglietto.

Si prega di osservare che i biglietti per tutti gli spettacoli senza una precisa data di riprogrammazione risultano annullati e pertanto non più validi.

I soli abbonati a Parmadanza potranno conservare il proprio abbonamento per poter con esso accedere direttamente allo spettacolo Ezralov Dance – Open, originariamente previso per il giorno 2 aprile e riprogrammato in data 2 dicembre 2020 (fatta salva la possibilità di richiedere il voucher nei termini indicati).

Si ricorda a tutti gli spettatori, per rispettare quanto richiede la normativa fiscale, di conservare gli abbonamenti e i biglietti di cui si richiede rimborso fino al compiuto ricevimento del voucher, a conclusione quindi dell’operazione di rimborso.

Ad eccezione degli spettacoli riprogrammati, scaduto il termine per chiedere il rimborso, l’abbonamento o il biglietto in possesso non sarà più valido. La mancata richiesta di voucher di rimborso entro la data indicata sarà ascritta ad automatica adesione alla campagna #iorinuncioalrimborso.

Si precisa che tutti gli abbonati alla Stagione Lirica, Concertistica, ParmaDanza 2020 concorreranno alla prelazione per la stagione 2021, secondo le modalità che verranno successivamente annunciate anche in relazione a eventuali prescrizioni di legge eventualmente approvate dalle autorità volte alla restrizione delle capienze.

In questo momento particolarmente difficile per tutti noi e per il Teatro Regio di Parma, auspichiamo che abbonati e spettatori vogliano farci sentire la loro vicinanza e il loro sostegno aderendo alla campagna #iorinuncioalrimborso, che ha già coinvolto altre istituzioni musicali nel mondo, rinunciando al rimborso degli spettacoli riprogrammati o cancellati e aggiungendosi agli spettatori e agli abbonati che ci hanno già testimoniato questa loro volontà e che se ne sono fatti portavoce. In questo caso non dovranno fare nulla: scaduti i termini per chiedere il rimborso, il valore del biglietto o del rateo dell’abbonamento saranno devoluti al Teatro Regio di Parma. È un gesto importante e concreto di generosità, di impegno sociale, di solidarietà e di sostegno volto a supportare, in un momento di profonda difficoltà, la sopravvivenza del teatro e della musica. Il Teatro Regio di Parma non se ne dimenticherà e sarà felice di testimoniare pubblicamente ad abbonati e spettatori la propria gratitudine.

Per ogni informazione la Biglietteria del Teatro Regio, attualmente chiusa al pubblico e raggiungibile esclusivamente all’indirizzo biglietteria@teatroregioparma.it, rimane a disposizione. Il Teatro Regio di Parma esprime il proprio ringraziamento a tutti gli spettatori per la solidarietà e l’affetto testimoniatoci in queste settimane, nonché a tutti coloro che vorranno manifestarci la propria vicinanza e generosità.

 

SPETTACOLI RIPROGRAMMATI

(per i quali rimangono validi i biglietti e gli abbonamenti emessi limitatamente alla data riprogrammata, fatto salvo il diritto di chiedere il voucher di rimborso nei termini indicati)

 

PARMADANZA

  • Ezralov Dance – Open (previsto il 2 aprile) avrà luogo il 2 dicembre 2020

REGIOYOUNG

  • Il Guardiano e il Buffone ossia Rigoletto che ride e piange (previsto il 6,7 marzo) avrà luogo il 18, 19 ottobre 2020
  • Rigoletto I Misteri del Teatro (previsto il 5, 6 aprile) avrà luogo il 8, 9 novembre 2020
  • Si gioca e si cresce ovvero storia di Gilda e Rigoletto (previsto il 16 maggio) avrà luogo il 7 novembre 2020

 

SPETTACOLI ANNULLATI IN ATTESA DI FUTURA RIPROGRAMMAZIONE

(per i quali, scaduti i termini per richiedere il voucher di rimborso, i biglietti e gli abbonamenti non saranno più validi).

 

STAGIONE LIRICA

  • Pelléas et Mélisande (previsto il 14, 20, 22 marzo 2020)
  • Ascesa e caduta della città di Mahagonny (previsto il 8, 10, 15 maggio 2020)
  • Rigoletto Scene dall’opera (previsto il 27, 28, 29 marzo 2020 e il 3, 4, 5 aprile 2020)

STAGIONE CONCERTISTICA

  • Concerto Il tempo dell’Europa (previsto il 9 aprile 2020)
  • Alexander Lonquich (previsto il 19 aprile 2020)
  • Martina Filjak e I solisti di Zagabria (previsto il 1 marzo 2020 riprogrammato il 12 maggio 2020)
  • Manuel Barrueco (previsto il 24 maggio 2020)

PARMADANZA

  • Nuovo balletto di Toscana-Quartetto per la fine del tempo (previsto il 28, 29 marzo 2020)

REGIO YOUNG

  • La bella addormentata nel bosco (previsto il 29, 30 maggio 2020)

 

SPETTACOLI CANCELLATI

(per i quali, scaduti i termini per richiedere il voucher di rimborso, i biglietti e gli abbonamenti non saranno più validi).

PARMADANZA

  • Rasputin con Sergei Polunin (previsto il 22 maggio 2020)

REGIO YOUNG

  • Imparolopera Turandot (previsto il 16 marzo 2020)
  • Fiabe a sorpresa (previsto il 21 marzo, 18 aprile, 23 maggio 2020)
  • Opera meno 9 (previsto il 7 maggio 2020)
  • Una notte all’Opera (previsto il 29 maggio 2020)

 

COME CHIEDERE IL RIMBORSO

Le richieste di rimborso dovranno essere inviate entro il 16 giugno 2020 (salvo eventuali proroghe consentite dai prossimi provvedimenti governativi) inviando via email a biglietteria@teatroregioparma.it la richiesta, con allegata la scansione del biglietto (sarà sufficiente anche una fotografia del biglietto fatta con uno smartphone). Si ricorda agli spettatori di conservare il biglietto o l’abbonamento attualmente in proprio possesso: esso dovrà essere consegnato o inviato alla biglietteria del Teatro, ad eccezione del biglietto o l’abbonamento print@home, non appena questa riaprirà, per poter ricevere il rimborso richiesto sotto forma di voucher.

Ricevuta la richiesta nel modo e nei tempi descritti, alla riapertura del Teatro attualmente chiuso, sarà emesso il voucher che dovrà essere utilizzato entro un anno dalla data della sua emissione e che sarà valido per tutti gli spettacoli organizzati dalla stessa Fondazione.

Si ribadisce che:

1) Il biglietto o l’abbonamento attualmente in possesso (salvo per gli spettacoli con data riprogrammata), scaduti i termini per chiederne il rimborso a mezzo voucher, non sarà più valido.

2) Il voucher eventualmente richiesto, una volta ricevuto, dovrà essere sempre commutato, entro un anno dall’emissione, in un abbonamento o in un biglietto per uno spettacolo organizzato dal Teatro Regio di Parma (il solo voucher non consente l’accesso agli spettacoli).

3) Si invitano tutti gli spettatori a conservare il titolo di ingresso fino a consegna materiale del voucher per concludere l’operazione di rimborso, in ottemperanza alla normativa fiscale.

4) Al momento non è ancora nota la data di riapertura del Teatro Regio. Alla riapertura una comunicazione sarà inviata a tutti gli spettatori al fine di consentir loro la consegna dei biglietti originali (da inviare per posta o recapitare personalmente) e il conseguente ritiro del voucher (che potrà essere anche inviato allo spettatore a mezzo mail solo una volta ricevuto l’abbonamento o il biglietto originale).

 

 

VARIAZIONE DELLE ATTIVITÀ APERTE AL PUBBLICO, 4 maggio 2020

DISPOSIZIONI PER IL RIMBORSO DI SPETTACOLI DEL TEATRO REGIO DI PARMA RIPROGRAMMATI O CANCELLATI IN CALENDARIO FINO AL 17 MAGGIO 2020

In ottemperanza ai provvedimenti normativi che hanno prorogato le restrizioni volte al contenimento del contagio da Covid-19, il Teatro Regio di Parma ha comunicato nelle scorse settimane la sospensione delle rappresentazioni in cartellone fino al giorno 30 maggio 2020.

L’attività di riprogrammazione per la prossima stagione prosegue incessantemente (si prega in tal senso di prendere visione, a seguire, degli spettacoli che sono a oggi già stati nuovamente calendarizzati).

Per gli spettacoli attualmente ancora in sospeso e per quelli cancellati, i principi contenuti nel Decreto Legge “Cura Italia” del 17 marzo 2020 n.18, e successivi provvedimenti, prevedono il rimborso tramite “l’emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro un anno dall’emissione”. La normativa, in continuo divenire, si applica attualmente a tutti gli spettacoli riprogrammati o cancellati previsti entro il 17 maggio 2020.

Le modalità e i tempi per le richieste di rimborso per gli spettacoli successivi al 17 maggio 2020 saranno comunicate a seguito dell’emanazione dei prossimi provvedimenti governativi; non appena le nuove norme ne daranno indicazione, queste saranno divulgate ad abbonati e possessori di biglietto e inoltre pubblicate su teatroregioparma.it e sui profili social del Teatro Regio di Parma, costantemente aggiornati, che invitiamo a consultare periodicamente.

In questo momento particolarmente difficile per tutti noi e per il Teatro Regio di Parma, auspichiamo che abbonati e spettatori vogliano farci sentire la loro vicinanza e il loro sostegno aderendo alla campagna #iorinuncioalrimborso, che ha già coinvolto altre istituzioni musicali nel mondo, rinunciando al rimborso degli spettacoli sospesi o cancellati e aggiungendosi agli spettatori e agli abbonati che ci hanno già testimoniato questa loro volontà e che se ne sono fatti portavoce. In questo caso non dovranno fare nulla: scaduti i termini per chiedere il rimborso, il valore del biglietto o del rateo dell’abbonamento saranno devoluti al Teatro Regio di Parma. È un gesto importante e concreto di generosità, di impegno sociale, di solidarietà e di sostegno volto a supportare, in un momento di profonda difficoltà, la sopravvivenza del teatro e della musica. Il Teatro Regio di Parma non se ne dimenticherà e sarà felice di testimoniare pubblicamente ad abbonati e spettatori la propria gratitudine. Per ogni informazione la Biglietteria del Teatro Regio, attualmente chiusa al pubblico e raggiungibile esclusivamente all’indirizzo biglietteria@teatroregioparma.it, rimane a disposizione. Il Teatro Regio di Parma esprime il proprio ringraziamento a tutti gli spettatori per la solidarietà e l’affetto testimoniatoci in queste settimane, nonché a tutti coloro che vorranno manifestarci la propria vicinanza e generosità.

 

PRINCIPALI VARIAZIONI AL PROGRAMMA

SPETTACOLI RIPROGRAMMATI

Sono attualmente riprogrammati i seguenti appuntamenti nelle date indicate:

PARMADANZA

Open (previsto il 2 aprile) avrà luogo il 2 dicembre 2020

REGIOYOUNG

Il Guardiano e il Buffone ossia Rigoletto che ride e piange (previsto il 6,7 marzo) avrà luogo il 18, 19 ottobre 2020

Rigoletto I Misteri del Teatro (previsto il 5, 6 aprile) avrà luogo il 8, 9 novembre 2020

Si gioca e si cresce ovvero storia di Gilda e Rigoletto (previsto il 16 maggio) avrà luogo il 7 novembre 2020

Esclusivamente per tali spettacoli, gli spettatori potranno presentarsi in teatro alla nuova data prevista con il biglietto o l’abbonamento in loro possesso, che resterà valido (fatto salvo il diritto di chiedere il rimborso nella forma del voucher nelle modalità e nei termini indicati di seguito nel paragrafo “COME CHIEDERE IL RIMBORSO”).

 

SPETTACOLI IN ATTESA DI RIPROGRAMMAZIONE

Sono attualmente in attesa di riprogrammazione i seguenti spettacoli:

STAGIONE LIRICA

Pelléas et Mélisande (previsto il 14, 20, 22 marzo 2020)

Ascesa e caduta della città di Mahagonny (previsto il 8, 10, 15 maggio 2020)

Rigoletto Scene dall’opera (previsto il 27, 28, 29 marzo 2020 e il 3, 4, 5 aprile 2020)

STAGIONE CONCERTISTICA

Concerto Il tempo dell’Europa (previsto il 9 aprile 2020)

Alexander Lonquich (previsto il 19 aprile 2020)

Martina Filjak e I solisti di Zagabria (previsto il 1 marzo 2020 e riprogrammato il 12 maggio 2020)

Manuel Barrueco (previsto il 24 maggio 2020)

PARMADANZA

Nuovo balletto di Toscana-Quartetto per la fine del tempo (previsto il 28, 29 marzo 2020)

REGIO YOUNG

La bella addormentata nel bosco (previsto il 29, 30 maggio 2020)

 

Per gli spettacoli previsti entro il 17 maggio 2020, termine entro il quale sono valide le norme indicate dal DPCM del 26 Aprile 2020, gli spettatori in possesso di biglietto possono richiedere il rimborso in forma di voucher seguendo le modalità indicate al paragrafo “COME CHIEDERE IL RIMBORSO”.

Per gli spettacoli sospesi previsti dopo il 17 maggio 2020le disposizioni attualmente in vigore non hanno ancora regolamentato le modalità e i tempi di rimborso. Invitiamo i possessori di biglietti o abbonamenti che includano tali spettacoli a visionare periodicamente la sezione del sito “Variazioni al programma”. Sarà cura del Teatro comunicare maggiori informazioni riguardo alle modalità di rimborso tramite voucher e le relative tempistiche nonché a pubblicare sul sito internet ogni eventuale ulteriore aggiornamento.

 

SPETTACOLI CANCELLATI

Sono attualmente cancellati i seguenti spettacoli:

PARMADANZA

Rasputin (previsto il 22 maggio 2020)

REGIO YOUNG

Imparolopera Turandot (previsto il 16 marzo 2020)

Fiabe a sorpresa (previsto il 21 marzo, 18 aprile, 23 maggio 2020)

Opera meno 9 (previsto il 7 maggio 2020)

Una notte all’Opera (previsto il 29 maggio 2020)

Per gli spettacoli cancellati previsti entro il 17 maggio 2020, termine entro il quale sono valide le norme indicate dal DPCM del 26 Aprile 2020, gli spettatori in possesso di biglietto possono richiedere il rimborso in forma di voucher seguendo le modalità indicate al paragrafo “COME CHIEDERE IL RIMBORSO”.

Per gli spettacoli cancellati previsti dopo il 17 maggio 2020le disposizioni attualmente in vigore non hanno ancora regolamentato le modalità e i tempi di rimborso. Invitiamo i possessori di biglietti o abbonamenti che includano tali spettacoli a visionare periodicamente la sezione del sito “Variazioni al programma”. Sarà cura del Teatro comunicare maggiori informazioni riguardo alle modalità di rimborso tramite voucher e le relative tempistiche nonché a pubblicare sul sito internet ogni eventuale ulteriore aggiornamento.

 

TERMINI PER LA RICHIESTA DEL RIMBORSO

Abbonamenti

Gli abbonati alla Stagione Lirica potranno richiedere il rimborso degli spettacoli non goduti entro il 27 maggio 2020 (salvo eventuali proroghe consentite dai successivi decreti governativi). Il rimborso sarà effettuato mediante l’emissione di un unico voucher pari al valore dei ratei degli spettacoli non goduti, che potrà essere utilizzato entro un anno dalla sua emissione (il voucher potrà essere fatto valere sia nelle date eventualmente riprogrammate degli spettacoli sia in altri spettacoli organizzati dal Teatro Regio di Parma).

Gli abbonati alla Stagione Concertistica e ParmaDanza 2020 potranno chiedere il rimborso sin da ora entro i termini che saranno successivamente indicati e che disciplineranno il periodo successivo al 17 maggio. Non sarà possibile presentarsi alle nuove date con l’abbonamento della stagione 2020 ad esclusione  del balletto Open riprogrammato il 2 dicembre 2020.

Comunicazioni ulteriori saranno fornite per consentire agli abbonati di mantenere il proprio posto nelle date che saranno eventualmente riprogrammate.

Biglietti

Gli spettatori in possesso di biglietto per gli spettacoli precedentemente indicati dovranno richiedere il rimborso entro il 27 maggio 2020 (salvo eventuali proroghe consentite dai successivi decreti governativi). Il rimborso sarà effettuato mediante l’emissione di un voucher pari al valore del biglietto e che potrà essere utilizzato entro un anno dalla sua emissione per tutti gli spettacoli organizzati dalla stessa Fondazione.

In ogni caso, si invita il pubblico a conservare il proprio abbonamento o il proprio biglietto anche dopo la richiesta di voucher poiché necessario a completare la procedura di rimborso, come richiesto dalle autorità.

Sia gli abbonati sia gli spettatori in possesso di biglietto che hanno ottenuto il voucher dovranno necessariamente convertirlo presso la Biglietteria del Teatro Regio con il biglietto dello spettacolo a cui intendono assistere (l’abbonamento o il biglietto attualmente in loro possesso o il solo voucher eventualmente ottenuto, non consentirà loro l’accesso allo spettacolo).

 

COME CHIEDERE IL RIMBORSO

Le richieste di rimborso dovranno essere inviate entro il 27 maggio 2020 (salvo eventuali proroghe consentite dai prossimi provvedimenti governativi) inviando via email a biglietteria@teatroregioparma.it la richiesta, con allegata la scansione del biglietto (sarà sufficiente anche una fotografia del biglietto fatta con uno smartphone). Si ricorda agli spettatori di conservare il biglietto o l’abbonamento attualmente in proprio possesso: esso dovrà essere consegnato o inviato alla biglietteria del Teatro, ad eccezione del biglietto o l’abbonamento print@home, non appena questa riaprirà, per poter ricevere il rimborso richiesto sotto forma di voucher.

Ricevuta la richiesta nel modo e nei tempi descritti, alla riapertura del Teatro attualmente chiuso, sarà emesso il voucher che dovrà essere utilizzato entro un anno dalla data della sua emissione e che sarà valido per tutti gli spettacoli organizzati dalla stessa Fondazione.

Si ribadisce che:

1) Il biglietto o l’abbonamento attualmente in possesso (salvo per gli spettacoli con data riprogrammata), scaduti i termini per chiederne il rimborso a mezzo voucher, non sarà più valido.

2) Il voucher eventualmente richiesto, una volta ricevuto, dovrà essere sempre commutato, entro un anno dall’emissione, in un biglietto per uno spettacolo organizzato dal Teatro Regio di Parma.

3) Si invitano tutti gli spettatori a conservare il titolo di ingresso fino a consegna materiale del voucher per concludere l’operazione di rimborso.

4) Al momento non è ancora nota la data di riapertura del Teatro Regio. Alla riapertura una comunicazione sarà inviata a tutti gli spettatori al fine di consentir loro la consegna dei biglietti originali (da inviare per posta o recapitare personalmente) e il conseguente ritiro del voucher (che potrà essere anche inviato allo spettatore a mezzo mail solo una volta ricevuto il biglietto originale).

CAMPAGNA ABBONAMENTI AL FESTIVAL VERDI 2020

Prosegue la campagna abbonamenti al Festival Verdi 2020 secondo il calendario già comunicato: prelazione abbonati Festival Verdi 2019, abbonati Stagione Lirica 2020 (turni A, B, D), Stagione Lirica 2019 (turno C), esclusivamente via email, fino al 30 maggio; nuovi abbonamenti dal 3 al 10 giugno presso la biglietteria e online dal 4 giugno; biglietti in vendita dal 11 giugno in biglietteria e online dal 12 giugno.

 

 

Abbonamenti e biglietti: prezzi e date di vendita

STAGIONE 2019-2020

La stagione 2020 è sospesa.

FESTIVAL VERDI 2020 “Scintille d’Opera”

 

Modalità di acquisto

Il pagamento presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma può essere effettuato con denaro contante in Euro, con assegno circolare non trasferibile intestato a Fondazione Teatro Regio di Parma, con PagoBancomat, con carte di credito Visa, Cartasi, Diners, Mastercard, American Express.
L’acquisto on-line non comporta alcuna commissione di servizio.
Si accettano richieste di prenotazioni via e-mail per gruppi organizzati. I posti saranno assegnati secondo la disponibilità al momento dell’acquisto. I biglietti per il posto in piedi di galleria al Teatro Regio saranno messi in vendita (per un massimo di due a persona), una volta esauriti i posti a sedere, un’ora e mezza prima dell’inizio dei singoli spettacoli. I biglietti per il posto in piedi di galleria non saranno in vendita per gli spettacoli al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto.

 

Termini e condizioni d’acquisto online

L’acquisto dei biglietti è possibile presso:
– la biglietteria del Teatro Regio di Parma
– la biglietteria online
L’acquisto in biglietteria online è consentito solo con carte di credito abilitate al 3D secure code.
Il sistema di pagamento KeyClient consente di effettuare acquisti online con semplicità e garanzia in termini di sicurezza e privacy. I posti prenotati online con carta di credito verranno rimessi in vendita se il pagamento non è effettuato entro 20 minuti.

Modalità di ritiro
I biglietti acquistati online potranno essere ritirati presentando la ricevuta d’acquisto alla biglietteria del Teatro Regio di Parma oppure direttamente sul luogo dell’evento a partire da 90 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Annullamento dell’acquisto
Non è consentito l’annullamento di biglietti regolarmente acquistati, come stabilito dalla normativa sul commercio elettronico e a distanza (direttiva CEE 97/7 del D. Lgs. del 14 maggio 1999) che non prevede infatti nessun rimborso né del prezzo nominale né delle eventuali commissioni aggiuntive.
Il rimborso del solo prezzo del biglietto, escluse prevendita e commissioni addizionali, è previsto solo nel caso in cui l’Organizzatore decida di annullare o rinviare l’evento a una data successiva.

Diritto di recesso
Il diritto di recesso non è applicabile all’acquisto di biglietti online, come stabilito dal Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 185 “Attuazione della direttiva 97/7/CE relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza”.

Promozioni e agevolazioni
Al momento del ritiro di biglietti acquistati online con particolari promozioni o agevolazioni, sarà necessario esibire i relativi titoli.

Note di pagamento
I posti prenotati online con carta di credito verranno rimessi in vendita se il pagamento non è effettuato entro 20 minuti. Per il pagamento online sono accettate esclusivamente carte abilitate al 3D secure code.

 

Faq

Cosa devo fare per acquistare i biglietti online?
Per acquistare i biglietti è sufficiente cliccare sulla scritta Acquista e procedere seguendo le indicazioni.

Posso scegliere precisamente quali posti desidero acquistare?
Certamente. È possibile selezionare il posto desiderato cliccando sulla piantina del teatro il quadratino che rappresenta il posto. In caso di posti non numerati, sarà sufficiente digitare il numero dei biglietti desiderati e poi seguire le indicazioni.

Come avviene il pagamento?
Il pagamento dei biglietti online è possibile esclusivamente con carta di credito abilitata al 3D secure code.

Che cosa è il Codice transazione Internet e a che cosa serve?
Il codice di transazione è un identificativo della transazione di acquisto, viene assegnato dal sistema al momento del pagamento ed in seguito stampato sul biglietto. Identifica univocamente l’acquisto effettuato ed è indispensabile per un eventuale recupero della transazione e per effettuare la ristampa della ricevuta di acquisto. Data la sua importanza ti consigliamo di annotarti tale codice anche prima di confermare l’acquisto per poter recuperare la transazione internet in caso di incovenienti.

Quanti biglietti posso acquistare in una sola transazione?
Il numero massimo di posti acquistabili varia da spettacolo a spettacolo ed è evidenziato nelle pagine di scelta, sia in modalità grafica sia testuale.

 

Informazioni generali e avvertenze

Le seguenti informazioni generali e avvertenze sono da intendersi valide al Teatro Regio di Parma e generalmente nei luoghi in cui si svolge lo spettacolo, nei limiti in cui intestatario fiscale dello spettacolo è la Fondazione Teatro Regio di Parma. I biglietti acquistati non possono essere rimborsati o sostituiti.

Non è consentito l’annullamento di biglietti regolarmente acquistati, come stabilito dalla normativa sul commercio elettronico e a distanza (direttiva CEE 97/7 del D. Lgs. del 14 maggio 1999) che non prevede il rimborso né del prezzo nominale, né delle eventuali commissioni aggiuntive. Il rimborso del solo prezzo del biglietto, escluse prevendita e commissioni addizionali, è previsto solo nel caso in cui l’Organizzatore decida di annullare o rinviare l’evento a una data successiva. I posti prenotati online con carta di credito verranno rimessi in vendita se il pagamento non è effettuato entro 20 minuti. Per il pagamento online sono accettate esclusivamente carte abilitate al 3D secure code. Il diritto di recesso non è applicabile all’acquisto di biglietti online, come stabilito dal Decreto Legislativo 22 maggio 1999, n. 185 “Attuazione della direttiva 97/7/CE relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza”.

Lo spettatore deve sempre essere munito del biglietto o della tessera di abbonamento, da esibire al personale di sala addetto al controllo, che potrà richiedere i titoli di eventuali promozioni. Al momento del ritiro di biglietti acquistati online con particolari promozioni o agevolazioni, sarà necessario esibire i relativi titoli.

Nel caso in cui l’abbonato dimentichi la propria tessera di abbonamento, dovrà acquistare un biglietto per l’ingresso al costo di Euro 3,00. L’abbonato, in via eccezionale, potrà presentare richiesta di cambio data esclusivamente presso la biglietteria del Teatro Regio di Parma esibendo la tessera di abbonamento. La richiesta verrà soddisfatta salvo disponibilità dei posti, al costo di Euro 3,00.

Nel caso di furto o smarrimento della tessera di abbonamento non si rilasciano duplicati. In tali casi, per usufruire del proprio posto, l’abbonato dovrà presentare alla biglietteria del Teatro Regio autocertificazione dell’avvenuto furto o smarrimento.

I biglietti valgono esclusivamente per la data indicata e riportata sugli stessi. Non è possibile effettuare alcun cambio di turno. Alla biglietteria del Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, nel giorno dello spettacolo, gli spettatori potranno ritirare e acquistare i biglietti relativi esclusivamente allo spettacolo di quella medesima data.

Al Teatro Regio di Parma, i posti nei palchi sono differenziati per prezzo in relazione alla visibilità (tranne ove diversamente indicato). Lo spettatore è tenuto comunque ad informarsi presso la biglietteria circa le modalità di vendita in tal senso, indipendentemente dal luogo di esecuzione. Nei posti di palco di secondo prezzo la visibilità dello spettacolo è limitata; i posti di palco di terzo prezzo sono posti di solo ascolto.

Al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto i posti all’interno dei palchi non sono numerati. A spettacolo iniziato non è consentito l’accesso in sala fino al primo intervallo.

Nella Chiesa di San Francesco del Prato i posti di secondo settore non consentono una piena visibilità del palcoscenico.

L’accesso al Teatro Regio di Parma non presenta barriere architettoniche. Dall’ingresso del Teatro con percorso lineare e pianeggiante si può accedere direttamente in platea, ove nella fila P sono ubicati spazi predisposti per due carrozzelle e due accompagnatori. Attraverso l’ascensore si accede alla galleria, ove nella prima fila sono ubicati spazi predisposti per due carrozzelle e due accompagnatori. Per fruire dei posti è necessaria una preventiva richiesta alla biglietteria del Teatro.

Nei locali del Teatro e vietato fumare e non è gradito l’uso delle sigarette elettroniche. Non è consentito l’utilizzo in sala di macchine fotografiche, apparecchi di registrazione audio e video. Gli spettatori sono tenuti a disattivare i telefoni cellulari e gli orologi a suoneria.

Il servizio guardaroba è gratuito. Il pubblico è invitato a depositare cappotti, ombrelli, cappelli e borse.

All’interno del Teatro Regio di Parma e del Teatro Giuseppe Verdi di Busseto nelle serate di spettacolo è aperto il bookshop ed è in funzione il servizio bar. Al termine dello spettacolo il personale di sala è inoltre a disposizione per contattare il Radiotaxi (tel. 0521 252562).

Il Teatro Regio di Parma assicura ai sensi del D.Lgs.196/03 la riservatezza dei dati personali e il loro esclusivo utilizzo per comunicazioni inerenti l’attività del Teatro stesso. Al Teatro Regio di Parma e al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto sono presenti troupe televisive e fotografi ai quali è consentito effettuare riprese audio/ video e scattare fotografie prima, durante e dopo lo spettacolo. Le eventuali immagini raccolte potranno essere diffuse a mezzo stampa, su siti internet o su emittenti televisive (informativa art.13 D.Lgs 196/03 testo unico sulla privacy per il pubblico).

Il Teatro Regio di Parma si riserva la possibilità di effettuare spostamenti dei posti assegnati per esigenze tecniche. Il Teatro Regio di Parma si riserva altresì la possibilità di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie. I biglietti acquistati online potranno essere ritirati presentando la ricevuta d’acquisto alla biglietteria del Teatro Regio di Parma oppure direttamente sul luogo dell’evento a partire da 90 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Calendario

LUGLIO 2020
L M M G V S D
 12

3

4

5

6789

10

11

12

13141516

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

 

La Stagione 2020 e il Festival Verdi 2020 sono realizzati grazie al contributo di: